Ciambella allo yogurt light

La voglia improvvisa di dolce si sconfigge solo in un modo: cedendo. E si può cedere alla tentazione anche senza avere sensi di colpa: l’importante è prestare attenzione a ingredienti e quantità. Questa ciambella ricorda quella che faceva mia nonna: semplice e genuina, per una colazione speciale accanto a una tazza di latte e caffè. 

Ciambella allo yogurt  (stampo da 22 o 24 cm)

(1 porzione circa 245 calorie)*

 

Ingredienti:

110 gr di farina 0

65 gr di farina 1

75 gr di fecola di patate

3 uova biologiche

140 gr di miele Millefiori biologico

buccia grattugiata di mezzo limone biologico

150 ml di olio di semi

1 cucchiaino e mezzo di essenza di vaniglia

mezza bustina di lievito per dolci (8 gr)

150 gr di yogurt alla vaniglia o alla frutta

*1 porzione corrisponde a 70 gr di ciambella

 

Preparazione:

Con una frusta sbattete le uova insieme al miele per circa 3 minuti. Aggiungete poi lo yogurt, l’olio a filo, la vaniglia e la buccia di mezzo limone. Unite poi le farine, lievito e fecola setacciati. Imburrate e infarinate lo stampo e cuocete in forno preriscaldato a 180°per circa 35-40 minuti (fate sempre la prova stecchino dopo mezz’ora di cottura). Quando la ciambella è fredda, potete servirla con una spolverizzata di zucchero a velo.

Di Floriana Barone
Foodblogger
https://flottinaincucina.com
https://www.facebook.com/flottinaincucina

 

I valori nutrizionali della ricetta:

Il ciambellone con farina integrale e miele è perfetto per una colazione energetica e salutare. Per circa 70 gr di prodotto finito apporta circa 245 kcal. per una dieta sana, è sempre meglio preferire farine e zuccheri non raffinati. L’uso della farina integrale è ideale perché ha la caratteristica di contenere l’intero chicco in tutte le sue parti, amido, crusca e germe del grano ed è per questo un alimento completo. La crusca è la parte del chicco ricco in fibre, ferro, zinco, rame, magnesio, vitamine del gruppo B e fitonutrienti, il germe, invece, contiene vitamine del gruppo B, vitamina E, antiossidanti, fitonutrienti e grassi insaturi. Infine contiene carboidrati sotto forma di amidi, proteine e tracce di vitamine e sali minerali. Il miele, a differenza dello zucchero raffinato è ricco in vitamine in particolare del gruppo B, acido folico e vitamina C e Sali minerali come potassio, magnesio, zinco e selenio. Grazie alle sue caratteristiche biochimiche e al contenuto in fruttosio, il miele, a parità di grammatura di zucchero, presenta un potere dolcificante notevolmente maggiore quindi ne basterà circa la metà per ottenere la stessa “dolcezza” assumendo, però, la metà delle calorie. Inoltre il miele è un prodotto naturale e non di derivazione industriale come lo zucchero e pertanto notevolmente migliore per il nostro organismo.

Di Maria Rosaria Maffucci
Biologa nutrizionista

Leave a Comment

Name*

Email* (never published)

Website