rilassamento muscolare

Meditazione del Rilassamento Muscolare. Pratica Guidata.

Seconda puntata meditazione rilassamento muscolare Oggi, praticheremo insieme un altra meditazione volta a rilassare i muscoli di tutto il corpo, vi ricordo che tramite l’applicazione gratuita di Spreaker o ascoltando la puntata direttamente dal sito bodymindtraining.it alla voce podcast potete saltare questa introduzione, tramite la funzione capitoli e andare direttamente alla pratica di meditazione ogni volta che volete e vi consiglio di farlo tutte le volte che vi accingete a meditare, tanto è gratis ed è stata pensata proprio per guidarvi verso uno stato di rilassamento profondo. La meditazione inizia al minuto: 4:59 Bentornate e bentornati su BodyMind Training il podcast orgogliosamente indipendente, dove parliamo di Fitness, Nutrizione, Sport, Salute e Benessere attraverso il filtro delle più aggiornate evidenze scientifiche e con il contributo dei migliori professionisti del settore. Io sono Marco Caponera, personal trainer, ma oggi sono soprattutto il vostro guru della meditazione. Prima di iniziare a praticare questa meditazione vi consiglio di praticare a lungo la meditazione del respiro, per rendere facile alternare il respiro in inspirazione ed espirazione, ve l’ho illustrata nella la scorsa puntata, la trovate qui: https://link.chtbl.com/MeditazionedelRespiro   Perché nella pratica di oggi vedremo come rilassare tutta la muscolatura del corpo e abbiamo bisogno che il respiro sia regolare e che guidi il rilassamento muscolare. Il principio alla base di questa pratica è che la componente nervosa, le placche neuromuscolari per vari motivi possono rimanere in uno stato di attivazione, mantenendo anche a riposo il tono basale dei muscoli in uno stato di attivazione disfunzionale. È uno dei motivi per cui al mattino ci svegliamo già con delle tensioni importanti. Ed è il motivo per il quale alcuni distretti corporei non riescono mai a riposarsi o a tornare in uno stato di rilassamento, ma al contrario mantengono una tensione basale più alta affaticandosi di più, o almeno più del normale. Con questa pratica facciamo in modo che a livello nervoso si ristabiliscano i normali equilibri fra tensione e rilassamento. In questo modo possiamo agire sui livelli di cortisolo, di recupero muscolare e rinnovamento cellulare, di rilassamento generale, favoriremo il sonno, soprattutto quello profondo. Visto che ci occupiamo […]